L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Sport

PALLANUOTO. L’Italia è campione del Mondo

Corea del Sud: trionfo azzurro, a 27 anni dall’impresa ai Giochi di Barcellona ’92. 

L’Italia è devastante contro la Spagna nella finale di pallanuoto ai mondiali di Gwangju.

E conquista l’oro, schiantando la nazionale di Martin e conquistando il quarto titolo iridato della storia azzurra: 10-5 e match dominato in ogni parziale dal Settebello, soprattutto nella fase centrale. Non c’è stata, insomma, partita. Il gruppo di campagna dà spettacolo.

Partenza lanciata degli azzurri, avanti per due volte nel primo tempo, con Di Fulvio ed Echenique, sono sempre raggiunti dagli avversari che, dopo la doppiettai di Perrone, rischiano di chiudere in svantaggio la prima frazione. Il portiere Del Lungo para però il rigore di Barroso. Figlioli riporta davanti l’Italia all’inizio del secondo tempo. E Dolce firma il primo break: 4-2. Poi Renzuto: 5-2. Ancora rigore per la Spagna: Munariz trasforma. Finito il secondo tempo: 5-3.

L’Italia accelera nel terzo tempo: 8-3. Raffica di reti: Aicardi, Dolce e Di Fulvio. Massimo vantaggio degli azzurri. La Spagna prima dell’intervallo prova a riavvicinarsi: 8-4. Segna Mallarach. Azzurro anche il quarto tempo: 9-4. Fa centro Luongo. Ancora Mallarach: 9-5. Ma l’Italia già festeggia in piscina: 10-5. La firma sul successo è di  Bodegas. E quarto titolo mondiale.

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS