L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Attualità Politica

PRIMO MAGGIO. Potere al Popolo: “Prepariamoci a rilanciare le lotte di chi lavora”

Marano: oggi è il Primo Maggio, la giornata delle lavoratrici e dei lavoratori di tutto il mondo, una giornata che affonda le sue radici in una delle conquiste più importanti della storia del movimento operaio, la giornata lavorativa di 8 ore.

In queste settimane abbiamo assistito alla retorica, in voga da anni ma oggi rinforzata, che tenta di trasformare questa giornata in un momento di festa e unità. Ma possiamo davvero considerarci uniti a chi ci sfrutta, a chi antepone i suoi profitti alla nostra salute, a chi per anni ha devastato i diritti dei lavoratori e adesso si stupisce delle condizioni di miseria diffusa in cui versa larga parte del paese? Possiamo sentirci uniti con chi negli scorsi decenni ha smantellato la sanità pubblica, tagliato posti letto e personale, chiuso ospedali periferici, assunto personale precario?

Oggi purtroppo non possiamo essere nelle strade e nelle piazze come ogni anno. Abbiamo però deciso di lanciare questo piccolo segnale attaccando alcuni striscioni in diversi punti della città per non lasciare passare questo giorno nel silenzio più assoluto.

Se vogliamo uscire da questa emergenza senza essere ancora più poveri dobbiamo organizzarci per evitare che a pagare questa crisi siano ancora una volta lavoratori, precari, disoccupati e pensionati.

VOGLIAMO SUBITO:
👉 un reddito d’emergenza
👉 sicurezza sul lavoro
👉 investimenti pubblici e transizione ecologica nei settori strategici
👉 redistribuzione della ricchezza!

#1MAGGIO
ANDRÀ TUTTO BENE SOLO SE DIFENDIAMO I LAVORATORI E LE LAVORATRICI

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS