Resterà sempre aperta per le festività pasquali la Reggia di Caserta.

Il Museo accoglierà i visitatori tutti i giorni dal 27 marzo al 7 aprile, compreso il 2 aprile, che cade di martedì (giorno di ordinaria chiusura settimanale).
Per la prima volta dopo anni, inoltre, la Reggia di Caserta non chiuderà il Giardino Inglese il Lunedì in Albis e il 4 aprile, Giovedì in Albis.

“Una scelta di grande responsabilità per il Museo – dice il direttore Tiziana Maffei – ma anche per i visitatori che sono tenuti alla rigida osservanza del regolamento e al rispetto, tra gli altri, del divieto assoluto di fare pic nic e di calpestare i prati”. Il personale del Museo, con l’ausilio delle forze dell’ordine e dei volontari del Nucleo Reggia dell’associazione carabinieri, vigilerà sul rispetto del patrimonio effettuando rigidi controlli all’accesso; ci sarà il divieto di introdurre borse frigo, accessori da pic nic, palloni.
“Con queste aperture straordinarie – spiega la Maffei – la Reggia vuole dimostrare il desiderio di condividere le articolate e suggestive esperienze culturali con il proprio pubblico, confidando nella sensibilità e responsabilità collettiva. La Reggia di Caserta ha lavorato molto in questi anni per cambiare la percezione comune, in particolare quella del Parco reale, che non rappresenta un semplice spazio verde ma, si ricorda, sito Unesco e straordinario Museo Verde. Questi giorni di festa saranno un’occasione per dimostrare che non è sempre necessario chiudere cancelli per salvaguardare il patrimonio, ma che l’amore per il bello è un’opportunità di godimento personale e cura dei beni comuni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page