L’ annullamento dell’intervento dello scrittore Antonio Scurati nel programma Rai ‘Che sarà’ è un fatto gravissimo, l’ennesimo colpo alla libertà di espressione e di informazione.

L’Anpi continua a manifestare un forte allarme per questa deriva da regime che ricorda il Minculpop e sta trasformando la Rai in uno strumento al servizio della Presidenza del consiglio.

Venga subito ripristinato l’intervento di Scurati. Sia rispettata e attuata la Costituzione”. Così in una nota l’ufficio stampa dell’Associazione nazionale partigiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page