L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Attualità Salute Sanità

COVID-19. Di Mauro (direttore Cotugno): “I contagi aumentano per l’irresponsabilità dei cittadini”

Napoli: Aumenta il numero dei positivi al coronavirus in Campania. A denunciare l’incremento dei contagi è il direttore dell’Ospedale Cotugno di Napoli, il professore Maurizio Di Mauro.

Intervistato da Giada Giorgi per Open, il professore ha dichiarato che la causa dell’aumento dei positivi è imputabile ad un vero e proprio «allargamento degli argini», con il conseguente abbassamento della consapevolezza del rischio parte della cittadinanza.

«Prima dell’estate – dichiara Di Mauro – eravamo riusciti a tenere la Campania quasi in una condizione di Covid free, con pochissimi contagi nonostante l’altissima densità di popolazione. Poi è arrivata l’estate e l’atteggiamento di altissima irresponsabilità mostrato soprattutto dai giovani nei locali e nelle piazze ha continuato a verificarsi anche in località estere ad alta quantità di contagio, anticipando quello che solo in parte ci immaginavamo per il periodo autunnale».

Ma Di Mauro non punta il dito solo sui giovani. L’aumento dei contagi al coronavirus è causato dal «grande senso di irresponsabilità da parte dei cittadini», che, continua il professore, «non stanno osservando alcuna regola. Né di distanziamento, né di mascherina, né di sanificazione, nulla. E considerata la densità degli abitanti il rischio è doppio rispetto a qualsiasi altra regione d’Italia».

Quella di Di Mauro è una disamina dura nei riguardi della irresponsabilità della cittadinanza. «Dire che sono arrabbiato è un eufemismo, è troppo poco. Stiamo vanificando tutto il lavoro degli operatori sanitari che in prima linea per mesi hanno corso, si sono contagiati e sono anche morti. La leggerezza che vedo nei bar o nelle strade suggerisce un senso di onnipotenza da parte delle persone che mi sembra assurdo».

1 COMMENTS

  1. Chi si lavava le mani a marzo continua a lavarsi le mani anche a settembre!
    Probabilmente non si è riusciti nella prevenzione, speriamo di vedere i frutti di 7 milioni investiti nella ricerca, della collaborazione per un vaccino, della terapia cinese-napoletana, dei respiratori prodotti dall’agenzia spaziale campana, del funzionamento della medicina del territorio, dell’efficienza ed efficacia delle cure con risorse adeguate…
    La campagna elettorale è finita con la chiusura di reparti ospedalieri per diffusione di infezione da Covid-19 agli operatori (non di certo tornati da Alghero per una serata al “billioner”).

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS