L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Attualità Politica

MARANO. Crisi Venezuela, venerdì 9 maggio l’iniziativa alla Casa del Popolo

Non lasciamoci ingannare“.
È la frase che ci dovrebbe rimbombare nel cervello ogni volta che sui giornali, in TV e sui social leggiamo di Venezuela. Fake news che si susseguono, si rincorrono, si accavallano (…) Viviamo una guerra mediatica e psicologica, oltre che economica e politica, il cui bersaglio non è solo il popolo venezuelano, ma tutti i popoli del mondo. (…) Il Venezuela è oggi anche un grande laboratorio di una guerra che non esitano a condurre anche in altri luoghi del pianeta, laddove ne ravvisino la necessità. Che è quella di bastonare i popoli del mondo, per ricondurli all’ordine delle gerarchie e del “è sempre andata così”.

Venerdì 9 maggio alla Casa del Popolo di Marano di Napoli dalle ore 18:30, assieme a Giuliano Granato del Coordinamento Nazionale di Potere al popolo!, capiremo perché costruire la solidarietà col Venezuela non significa “aiutare” un popolo lontano, ma difendere noi stessi nella battaglia quotidiana contro l’ingiustizia.

Analizzeremo quello che sta succedendo in questo periodo ascoltando la voce di chi in Venezuela è stato e ha visto quella che è la realtà dei fatti, smentendo così la propaganda creata ad arte per destabilizzare una così importante esperienza di governo.

Ci soffermeremo e ragioneremo sull’evoluzione di queste ultime ore con l’ennesimo tentativo da parte di Guidò e dell’opposizione con il supporto di USA e gran parte dell’Unione Europea, di destituire il legittimo governo di Maduro.

A seguire vi sarà una cena a tema il cui menù pubblicheremo nei prossimi giorni.

COMUNICATO STAMPA
POTERE AL POPOLO MARANO-MUGNANO-CALVIZZANO

1 COMMENTS

  1. E’ giusto combattere la disinformazione e l’imperialismo americano…. ma spero che si parli anche delle infinite stronzate fatte dai governi chavisti
    a partire dalla mancata industrializzazione di un paese che poggia i piedi sulla ricchezza, ci sarebbe riuscito anche un bambino, nonostante l’embargo Usa.

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS