L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Politica

MARANO. La risposta della Maggioranza a Carandente: “Richiesta inopportuna, non si dettano i tempi al sindaco”

Marano: destano perplessità le parole del consigliere Luigi Carandente espresse immediatamente dopo le dimissioni di sua moglie, Floriana Trematerra, da assessore della nostra Amministrazione.

Per un anno il consigliere Carandente non ha proferito parola sull’operato della Giunta, di cui ricordiamo la moglie è stata assessore. In merito alla richiesta fatta al sindaco di un azzeramento immediato della Giunta, come consiglieri di Maggioranza riteniamo inopportuna la richiesta di Carandente, forse dettata dall’impulso delle dimissioni protocollate dalla Trematerra. Crediamo che non si debbano dettare i tempi del rimpasto al sindaco. Siamo certi che a gennaio il Primo cittadino faccia le scelte più giuste per il bene di Marano, prendendo atto anche dei mutati equilibri sorti in Consiglio.

Gli ultimatum non ci piacciono, pertanto invitiamo il consigliere Carandente ad una seria e più pacata riflessione, certi che la sua azione politica possa ancora dare tanto per la città di Marano.

Nota stampa dei capigruppo Lorenzo Di Marino e Ciro Marzi

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS