Mugnano: domani gli alunni del plesso Vallefuoco libereranno i rapaci soccorsi e curati dall’Asl Napoli 1. L’appuntamento è alle ore 10 nella scuola dell’infanzia di via Colombo. “L’iniziativa promossa dal I Circolo Didattico “G. Sequino” in collaborazione con l’Associazione Libera – spiega  la Dirigente Scolastica Maria Grazia Melesi pone in continuità con le azioni che, a partire dal 2015, gli alunni della scuola realizzano per la promozione della cultura della legalità. Si tratta di una cerimonia simbolica ma che assume un significato particolare per i nostri alunni, per confermare l’impegno sui temi dell’educazione alla legalità, alla partecipazione democratica ed alla cittadinanza attiva che li sosterrà nella costruzione di un futuro di legalità e di sviluppo sostenibile per il nostro territorio“. I rapaci, dopo essere stati riabilitati al volo, saranno liberati dinanzi a genitori, docenti e rappresentanti delle istituzioni. “Ancora una significativa iniziativa che pone i ragazzi al centro di un’opera di valore ambientale – sottolinea il consigliere onorario all’istruzione Andrea Cipollettai nostri alunni vivranno emozioni forti che renderanno indimenticabile in cui faranno volare i rapaci soccorsi“. All’evento parteciperanno Antonio D’Amore, referente dell’Associazione Libera, e Bruno Vallefuoco, Referente Coordinamento Regionale familiari vittime di Mafie e padre di Alberto Vallefuoco, vittima innocente della camorra. Presente anche il sindaco Luigi Sarnataro: “Domani mattina sarà una giornata dedicata alla libertà, all’aggregazione, all’aiuto verso i più deboli, al rispetto dell’ambiente che ci circonda: tutti valori che contraddistinguono la mia amministrazione e che da anni stiamo portando avanti. Dare ai bambini, anche i più piccoli, questi esempi significa investire sulle generazioni future per una società migliore“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page