L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Politica

MUGNANO. L’Amministrazione Sarnataro lascia invariate le addizionali Irpef, l’Imu e le tariffe idriche. Sarnataro: “Le tariffe idriche diminuiranno leggermente per le utenze non domestiche”

Mugnano – L’Amministrazione Sarnataro lascia invariate le addizionali Irpef, l’Imu e le tariffe idriche, non aumentando così le tasse comunali. “Nonostante le consistenti riduzioni dei trasferimenti statali – spiega l’assessore al bilancio Dario Palumbosiamo riusciti anche per quest’anno a confermare le tariffe dell’anno precedente, così da non gravare sui bilanci delle famiglie di Mugnano. Questa scelta ripaga anni di gestione attenta e scrupolosa delle finanze locali, grazie all’ottimo lavoro messo in campo dagli uffici retti dalla dottoressa Russo negli ultimi 15 anni”. Buone notizie anche sul fronte delle tariffe idriche, che diminuiranno leggermente per le utenze non domestiche restando invariate per i nuclei familiari. “La nostra è una chiara scelta politica – sottolinea il sindaco Luigi Sarnataro – Come amministrazione, consapevoli della crisi che sta colpendo indistintamente tutti, abbiamo deciso di andare incontro alle esigenze dei cittadini, non aumentando l’Irpef e l’Imu. La diminuzione della tassa idrica per gli esercenti invece è un segnale di come siamo vicini al commercio del nostro territorio. Il nostro obiettivo è continuare ad abbassare la tassa dell’acqua anche l’anno prossimo: proprio per questo abbiamo dato il via ad una mappatura di tutta la rete idrica comunale che ci consentirà di individuare gli sprechi e i furbetti così da diminuire le spese a vantaggio della comunità”.

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS