L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Politica

MUGNANO. Le riunioni si susseguono, i contatti si fanno sempre più insistenti in vista delle amministrative di maggio.

Mugnano: come annunciato con un comunicato, il Comitato Voce e Popolo ha avviato il confronto con le liste civiche e i movimenti in vista della tornata elettorale di maggio.

Il primo incontro ha visto come protagonisti proprio i membri del Comitato e i promotori della Coalizione Mugnano 2020, che già da luglio lanciarono un manifesto sui muri della città con la propria proposta civica.

L’intento dell’incontro è stato quello di capire se era possibile creare un asset e un programma condiviso per essere alternativi all’attuale Amministrazione Sarnataro. Una riunione per ora interlocutoria. L’idea di alcuni componenti di Mugnano 2020 sarebbe quella di dialogare con tutti, con il PD di Sarnataro anche, una conditio che però il Comitato Voce e Popolo ha ribadito di non poter accettare. Il baricentro della Coalizione Civica è difatti il “CIVISMO” e i partiti ne sono esclusi.

Una matassa che è legata al doppio filo delle regionali. Infatti la partita per il Comune paradossalmente si gioca in Regione dove in ballo ci sono Giovanni Chianese, che non vorrebbe candidarsi ma ipotizzerebbe optare per un incarico in una partecipata, e Giovanni Porcelli che ritenterà molto probabilmente la scalata al Consiglio Regionale e vorrebbe fare en plein, prendendo i voti di Chianese e della coalizione di centrosinistra unita e con un unico candidato, anche se questo dovesse essere Luigi Sarnataro.

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS